Contenuto principale

Messaggio di avviso

L’Istituto superiore “G.Ferraris” nasce come Istituto Professionale di Stato per l’Industria e l’Artigianato (IPSIA) nell'anno scolastico 73 - 74, retto dal preside Ing. Corrado Landolfi. In precedenza l’Istituto costituiva una sede coordinata dell’IPSIA di S. Maria C.V., alloggiata nel mulino Parise .

Prima del ’69, gli Istituti Professionali erano articolati per il solo triennio di qualifica e  finalizzati all'accesso al mondo del lavoro. 

Con la legge 754 del 26-10-68 viene istituito il diploma di maturità. Pertanto l’Istituto all’atto della sua istituzione poteva offrire corsi per conseguire in tre anni i titoli di studio di Qualifica Professionale per  Radioriparatori, per Elettromeccanici, per Meccanici e per Edili. Poi, continuando gli studi, gli alunni qualificati dei primi tre indirizzi dell’Istituto disponevano di due corsi biennali, detti di post-qualifica, per il conseguimento della Maturità per tecnici delle Industrie Elettriche ed Elettroniche e della Maturità per tecnici delle Industrie Meccaniche.

Gli Allievi qualificati del corso Edile, dopo un quarto anno presso l’Istituto, proseguivano presso un istituto tecnico per Periti edile di Napoli, mediante un esame integrativo.

Per l’anno scolastico ’75 /’76 l’Istituto trova sede a Caserta, in viale Ellittico, presso i locali, insufficienti, dell’ex-Canapificio.

Nell’anno scolastico ’76 /’77, si ottiene il trasferimento presso l'attuale sede di Puccianiello, forzando i protocolli d’intesa e, letteralmente, occupando l'edificio che, mancando di porte e finestre, viene completato con il contributo, volontario e straordinario, dei docenti e di tutto il personale in servizio, e di molti alunni.

Negli anni a seguire, l’Istituto funziona a regime con ben tre sedi coordinate: Caiazzo (poi chiusa), San Felice a Cancello, Santa Maria a Vico (autonoma dall'anno scolastico 86-87). 

Dal 7 aprile 1992 è istituito l'attuale sistema scolastico, in cui si esalta la finalità formativa umana e si tracciano meglio i tempi e i modi della formazione, più specificamente, professionale.

Il sistema prevedeva due cicli.

  • Il primo ciclo, di tre anni: Biennio più Monoennio, è costituito per il conseguimento del Diploma di Qualifica professionale;
  • il secondo ciclo, di due anni, è costituito per il conseguimento del Diploma di Maturità’. Parallelamente, al secondo ciclo è abbinata un’area professionalizzante, per il conseguimento di un attestato di specializzazione coerente con le esigenze lavorative presenti sul territorio. 

Nell’anno scolastico 2000 – 2001 l’Istituto Professionale per l’Industria e l’Artigianato (IPIA) “Galileo Ferraris” incorpora cinque prime classi dall’ITI “Francesco Giordani in seguito alla normativa sul ridimensionamento degli Istituti e pertanto  assume la nuova denominazione di I.S.I.S “Galileo Ferraris” di Caserta.

Per il primo anno le classi sono ubicate presso l’Istituto per Geometri di Caserta .

Dall’anno scolastico 2001/02  l’I.T.I. dispone di una propria sede in via Cilea P.co Cerasola Centurano (CE), facilmente raggiungibile dalla stazione ferroviaria e ben collegata con i trasporti pubblici urbani ed extra-
urbani, dall’a.s. 2011/2012 l’ITI è allocato in via Amendola a Puccianiello - Caserta (plesso posteriore).

Nell’anno scolastico 2004-2005, la sede di S. Felice a Cancello è aggregata all’Istituto Professionale di S. Maria a Vico, mentre viene istituito, presso l'ISIS Ferraris, l’IPSSAR “G. Ferraris”, il primo Istituto alberghiero nella città di Caserta.

Nell’a.s. 2004/2005 l’IPSAR conta 10 classi prime, ubicate nel palazzo Orsini di Corso Trieste.

L’anno successivo conta 21 classi, 13 prime e 8 seconde, e nell’a.s. 2006/2007  32 classi, 14 prime, 10 seconde e 8 terze, nell’a.s. 2012/2013 l’istituto conta 60 classi.

Attualmente l’istituto è nella sua sede definitiva di Via Petrarca, dove si trovano una sede Centrale di Via Petrarca, dove si trovano la Presidenza, gli uffici di segreteria e alcune classi dell’IPSSART diurno e serale e una Succursale di Via Amendola a Puccianiello Caserta, dove si trovano le restanti classi dell’IPSSART e dell’IPIA.