Contenuto principale

Messaggio di avviso

 La nuova Riforma scolastica, in attuazione per il 1° anno dal 2010/11, prevede un'area di istruzione generale che ha l'obiettivo di fornire ai giovani la preparazione di base, acquisita attraverso il rafforzamento e lo sviluppo degli assi culturali, che caratterizzano l'obbligo di istruzione: asse dei linguaggi, matematico, scientifico-tecnologico, storico-sociale. Gli studenti degli istituti professionali conseguono la propria preparazione di base con l'uso sistematico di metodi che, attraverso la personalizzazione dei percorsi, valorizzano l'apprendimento in contesti formali, non formali e informali. Le aree di indirizzo, presenti sin dal primo biennio, hanno l'obiettivo di far acquisire agli studenti competenze spendibili in vari contesti di vita e di lavoro, mettendo i diplomati in grado di assumere autonome responsabilità nei processi produttivi e di servizio e di collaborare costruttivamente alla soluzione di problemi.

L’istituto si articola negli indirizzi :

  • PRODUZIONI  INDUSTRIALI E ARTIGIANALI- (ARTICOLAZIONE ARTIGIANATO)
  • MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA

 

STRUTTURA DELL'IMPIANTO CURRICULARE

La struttura dell'impianto curriculare è costituita da un biennio iniziale equivalente ai primi due anni di studi di un qualsiasi altro tipo di istituto di Scuola Media Superiore, e pertanto dalle due classi del biennio si può accedere, rispettivamente, alla seconda e alla terza classe di altro tipo di istituto.

Al biennio iniziale segue un  secondo biennio ed infine un quinto anno che permette il conseguimento, mediante esame di stato il conseguimento del diploma. 

Al termine del quinto anno , gli allievi possono accedere a qualsiasi Facoltà universitaria, grazie al Diploma Professionale, conseguito mediante esame di Stato; durante il secondo biennio gli allievi possono conseguire l’attestato di Esperto rilasciato dalla Regione Campania che consente di accedere più facilmente al mondo del lavoro.  Al termine dei cinque anni agli allievi saranno in possesso di tre titoli di studio: qualifica professionale, diploma di tecnico e attestato di esperto.

Il diplomato di istruzione professionale nell’indirizzo “Produzioni industriali e artigianali” interviene nei processi di lavorazione, fabbricazione, assemblaggio e commercializzazione di prodotti industriali e artigianali. Nell’articolazione “Artigianato” vengono sviluppati e approfonditi gli aspetti relativi all’ideazione, progettazione, realizzazione e commercializzazione di oggetti e sistemi di oggetti, prodotti anche su commissione, con attenzione agli aspetti connessi all’innovazione, sotto il profilo creativo e tecnico e alle produzioni tipiche locali.

Il Diplomato di Istruzione Professionale nell’indirizzo “Manutenzione e assistenza tecnica” possiede le competenze per gestire, organizzare ed effettuare interventi di installazione e manutenzione ordinaria, di diagnostica, riparazione e collaudo relativamente a piccoli sistemi, impianti e apparati tecnici.