Contenuto principale

Messaggio di avviso

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA’

(ai sensi del DPR 235 / 2007)

Preso atto che :

 la formazione e l’educazione sono processi complessi e continui che richiedono la cooperazione tra studente, famiglia e l’intera comunità scolastica;

  • la scuola non è soltanto il luogo in cui si realizza l’apprendimento, ma una comunità organizzata dotata di risorse umane, materiali e immateriali, che necessitano di interventi complessi di gestione, ottimizzazione, conservazione, partecipazione e rispetto dei regolamenti;
  • il rapporto studente – scuola – famiglia costituisce il fondamento che sostiene l’impegno formativo e il contesto entro il quale si realizza la promozione allo sviluppo della personalità;
  • La Carta dei Servizi, il Regolamento d’istituto, il Piano dell’Offerta Formativa (POF) e il Piano Didattico Formativo, annualmente predisposto dai singoli consigli di classe, fanno riferimento esplicito ai diritti e ai doveri dei genitori, degli studenti e del personale scolastico;
  • l’interiorizzazione delle regole può avvenire solo con una fattiva collaborazione tra i diversi attori;
  • la scuola persegue l’obiettivo di costruire un’alleanza educativa con i genitori mediante relazioni costanti nel rispetto dei reciproci ruoli;

 All’atto dell’iscrizione il Genitore, e/o lo studente maggiorenne e il Dirigente Scolastico, in quanto legale rappresentante dell’Istituzione Scolastica sottoscrivono il seguente patto educativo di corresponsabilità:

  

La scuola  si impegna a:

 

  • fornire una formazione culturale e professionale qualificata, aperta alla pluralità di idee, nel rispetto dell’identità di ciascuno studente;
  • offrire iniziative concrete per il recupero di situazioni di ritardo e svantaggio al fine di combattere la dispersione scolastica, promuovere il successo formativo ed incentivare le situazioni di eccellenza;
  • favorire la piena integrazione degli allievi diversamente abili e promuovere iniziative di integrazione degli alunni stranieri, tutelandone la lingua, la cultura e la religione;
  • assicurare un ambiente favorevole alla crescita integrale della persona, garantendo un servizio didattico di qualità e rispettoso dei ritmi e dei tempi di apprendimento degli studenti;
  • creare un clima di serenità, di cooperazione e di rispetto reciproco con i genitori e gli studenti;
  • attivare percorsi volti al benessere ed alla salute degli studenti;
  • garantire massima trasparenza nella valutazione ;
  • comunicare alle famiglie l’andamento didattico e disciplinare allo scopo di ricercare ogni possibile fruttuosa collaborazione;
  • fare rispettare le norme di comportamento, i regolamenti, i divieti e prendere adeguati provvedimenti disciplinari in caso di infrazioni

 

Lo studente si impegna a:

 

  • prendere coscienza dei propri diritti e doveri;
  • frequentare regolarmente la scuola e assolvere assiduamente agli impegni di studio;
  • favorire lo svolgimento dell’attività didattica e formativa partecipando costantemente e con attenzione alla vita della classe;
  • accettare, rispettare e aiutare i compagni impegnandosi a comprendere le ragioni del loro comportamento;
  • avere nei confronti del capo di istituto, dei docenti, del personale tutto della scuola un adeguato e formale rispetto;
  • condividere la responsabilità di rendere accogliente l’ambiente scolastico e averne curacome importante fattore di qualità della vita scolastica;.
  • indossare la divisa scolastica prevista dal regolamento d’Istituto ;
  • non usare il cellulare in classe se non autorizzato dal docente;
  • attuare comportamenti adeguati alla salvaguardia della sicurezza propria e degli altri in condizioni ordinarie e straordinarie di pericolo;
  • osservare le disposizioni organizzative e di sicurezza anche nel caso di attività promosse dalla scuola e svolte all’esterno, di visite guidate e viaggi di istruzione;
  • utilizzare correttamente le attrezzature messe a disposizione dalla scuola per attività didattiche e per esercitazioni pratiche.

 

Il genitore si impegna a:

 

  • prendere visione del piano formativo e condividere le linee educative comuni, consentendo alla scuola di dare continuità alla propria azione educativa;
  • collaborare informandosi costantemente sull’andamento didattico- disciplinare e scolastico, del/la proprio/a figlio/a per mezzo degli strumenti messi a disposizione dalla scuola;
  • vigilare sulla costante frequenza del/la figlio/a alle lezioni;
  • sollecitare da parte del/la proprio/a figlio/a l’impegno nello studio e il rispetto dell’ambiente scolastico;
  • giustificare tempestivamente sul libretto dello studente le assenze e i ritardi;
  • prendere visione di tutte le comunicazioni provenienti dalla scuola;
  • riconoscere e rispettare il ruolo e l’autorevolezza degli insegnanti nell’ambito educativo disciplinare;
  • prendere atto di eventuali e provati insuccessi del/la proprio/a figlio/a ed affrontarli con un atteggiamento di collaborazione;
  • invitare il/la proprio/ a figlio/a a non far uso in classe di cellulari o di altri dispositivi elettronici o audiovisivi se non autorizzati dal docente;
  • risarcire i danni causati dal/la figlio/a durante la permanenza a scuola o nel caso di attività

curate dalla scuola e svolte anche all’esterno

  • sostenere in via di solidarietà le spese necessarie per riparare i danni causati alla scuola dagli alunni, quando l’autore del fatto dannoso non dovesse essere identificato;
  • Presentare, discutere e condividere con i propri figli il patto educativo sottoscritto con l’Istituzione scolastica.

 

Ogni studente ed ogni famiglia, si impegnano a contribuire fattivamente all'instaurazione di proficui rapporti di comunicazione e collaborazione con l'Istituto, in particolare attraverso :

  • La partecipazione alle riunioni ed ai momenti di incontro proposti dall'Istituto.
  • La comunicazione tempestiva ai docenti e/o al Dirigente Scolastico di problematiche che possano incidere sul rendimento scolastico o che in ogni caso rappresentino situazioni di difficoltà o disagio.
  • La considerazione attenta di tutte le comunicazioni effettuate dall'Istituto.
  • La puntualità nel ritiro e nella riconsegna della documentazione didattica fornita dall'Istituto.
  • L’impegno ad un uso corretto e responsabile del libretto delle giustificazioni.

 

Il genitore/ lo studente maggiorenne                                                          Il Dirigente scolastico

 

--------------------                                             -------------------------