Contenuto principale

Messaggio di avviso

TRAINING SOCIO-AFFETTIVO

“Siamo aquile, capaci di volare"


PRESENTAZIONE E FINALITÀ L’attività progettata per l'IPSAR "Ferraris" persegue come finalità principale la conquista, fondata sulla conoscenza, della propria identità personale e sociale, di un’adeguata competenza decisionale, base per effettuare con libertà, autonomia e responsabilità la propria adolescenza ed, in seguito, le sfide della vita. Un progetto educativo efficace vuole passare attraverso tutte le componenti del processo formativo, favorendo la convergenza e la complementarietà degli intenti. Si vuole considerare la persona nella sua unicità e completezza, e non come parte di un gruppo indifferenziato di cui non si conoscono pulsioni, bisogni e paure. Ogni ragazzo infatti ha in sè l'energia vitale e gli strumenti che gli permettono di integrare armonicamente viari aspetti della personalità. Il nostro scopo è di valorizzare, attraverso la comunicazione, la personalità di ogni singolo studente e di promuovere una concezione armonica della propria affettività, identità, relazionalità, che realizzi l'integrità della persona. Il progetto proposto si articola lungo alcune linee di sviluppo: quella introspettiva (identità), quella relazionale (famiglia/relazioni), quella corporea per ricondurre ad unità le tre funzioni fondamentali dell'uomo:

  • agire attraverso la sperimentazione di relazioni interpersonali.
  • pensare attraverso la riflessione e la conoscenza
  • sentire attraverso la consapevolezza delle proprie ed altrui emozioni

Leggi tutto: Progetto: SIAMO AQUILE

SPORTELLO  DI  ASCOLTO (A.S. 2016/17)

Premessa

La scuola, insieme alla famiglia, rappresenta il luogo  principale per la  formazione e la socializzazione dell'individuo, uno dei pilastri su cui agire per promuovere il benessere fisico, psicologico, relazionale degli alunni.

La fase dell’adolescenza è caratterizzata  da importanti cambiamenti : fisici, psicologici e relazionali che richiedono una enorme sforzo e poca consapevolezza da parte dei giovani. Questi ultimi, si trovano ad affrontare  diversi compiti di sviluppo come la costruzione di una nuova identità, la ricerca di indipendenza e di autonomia. Durante questo periodo,  molti ragazzi possono sentirsi confusi e a ciò  si unisce la difficoltà nel comunicare e condividere le proprie esperienze. La scuola, oltre ad essere un “laboratorio sociale”, contribuendo alla formazione scolastica degli alunni, è un luogo che favorisce  la realizzazione del  sé e offre sostegno e continuità alle relazioni.  Rappresenta un luogo di passaggio tra fanciullezza e adolescenza e si può configurare come un prezioso osservatorio dei processi di crescita e delle fatiche ad essi correlate.

L’Istituto  Alberghiero G.Ferraris,  con il servizio dello Sportello di Ascolto ha l’obiettivo di prevenire il disagio e la promuovere il benessere psicologico dei suoi alunni, accogliendo i dubbi, le perplessità dei suoi ragazzi, attraverso un ascolto attivo per chiarire le questioni che vengono esposte ed attuando un contenimento psicologico e di sostegno.  L’importanza di tale servizio è rappresentata dal fatto che gli alunni, principalmente adolescenti, hanno la possibilità di potersi confrontare con una  figura di riferimento come lo psicologo che oltre a possedere competenze specifiche, è una figura “neutrale” dalla quale possano sentirsi accolti e compresi completamente.  Questo strumento può anche rappresentare il primo contatto con una figura d'aiuto, costituendo, nei casi di situazioni più a rischio, quel collegamento verso una presa in carico più ampia e articolata all'interno di adeguate strutture territoriali.

Leggi tutto: Progetto: SPORTELLO D'ASCOLTO